Attualmente sei su:

Piattaforma ODR

Piattaforma ODR

In caso di problema dopo aver effettuato un acquisto on line, per evitare un’azione legale il cliente si può rivolgere ad un organismo di risoluzione stragiudiziale, definito  organismo di Risoluzione Alternativa delle Controversie (ADR Alternative Dispute Resolution) o, se la procedura di risoluzione viene condotta online, ODR (Online Despute Resolution). E’ stata quindi emanata la Direttiva 2013/11/EU, affiancata dal REGOLAMENTO (UE) N. 524/2013 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 21 maggio 2013 relativo alla risoluzione delle controversie online dei consumatori e che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 e la direttiva 2009/22/CE (regolamento sull’ODR per i consumatori). 

La Commissione Europea ha lanciato una nuova piattaforma (piattaforma ODR) per la risoluzione alternativa delle controversie online. Gli organismi di risoluzione alternativa delle controversie (organismi ADR) notificati dagli Stati membri possono accreditarsi immediatamente, mentre consumatori e professionisti avranno accesso a partire dal 15 febbraio 2016.La piattaforma consentirà di risolvere le controversie online (anche quelle transfrontaliere): consumatori e professionisti potranno presentare un reclamo online, e gli organismi ADR faranno da arbitri tra le parti per risolvere il problema. 

Il ricorso alla piattaforma è facoltativo; in base al Regolamento 524/2013 il link alla procedura è il seguente: 

https://ec.europa.eu/consumers/odr/main/index.cfm?event=main.home.chooseLanguageda

dove si potrà scegliere la lingua di riferimento e  compilare poi il modulo. 


Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni utilizzato solo ed esclusivamente per la gestione degli ordini dei nostri prodotti. Per saperne di piĆ¹ Permetti Cookies Close