Attualmente sei su:

Iridium Struttura Network

Iridium: la struttura del network

Caratteristiche tecniche sistema Iridium

  • Time Division Duplex (TDD), Multiplexing method: TDMA/CDMA.
  • Links: frequenza:TX: 1.616-1626.5 MHz; L-Band. Links intersatellitari:23.18-23.38 GHz,Ka Band;LOnks terrestri:19.4-19.6GHz,Ka Band; Links verso i satelliti: 29.1-29.3GHz,Ka Band; Gateway a stazione terrestre:PCM TX, SS7-ISUP/MFCR2;
  • Sensitivity:117.9 dBm,TX Spurs EIRP:-6DdBW; TX Spurs GNSS1559-1605 MHz EIRP:-8D dBW;TX Noise GNSS1559-1605MHz
  • Satelliti: 66, in orbita, numero di orbite: 6. Altezza L.M.: 780Km (421NM). Periodo di percorrenza dell'orbita:100min-28sec.
  • Spot beams:48 per satellite; Link margin:1 

La costellazione Satellitare Iridium
La copertura di Iridium e' globale. Non vi sono zone od aree non coperte. Il nome Iridium deriva dall'atomo di Iridio che ha 77 elettroni che ruotano attorno al nucleo, infatti questa costellazione di satelliti in un primo momento doveva avere 77 satelliti; in seguito per diminuire i costi i progettisti hanno ridotto il numero dei satelliti a 66, lasciando però inalterato il nome.

La rete Iridium è un sistema di comunicazione mobile globale, capace di coprire tutta la superficie terrestre, progettato per fornire servizi digitali (voce, data, fax e paging) mediante terminali di tipo portatile, indipendentemente dalla posizione dell'utilizzatore nel mondo e dalla disponibilità di reti di telecomunicazioni tradizionali. A differenza delle reti radiomobili terrestri, dove l'unico elemento che ha facoltà di muoversi è l'abbonato, nei network satellitari si ha un doppio movimento: quello della costellazione che ruota attorno alla terra e quello dell'abbonato che può spostarsi da un punto all'altro del pianeta via terra, via mare o in aereo.

Ogni cerchio del diagramma corrisponde alla copertura di un satellite Iridium La copertura globale viene fornita da una costellazione di 66 satelliti a bassa quota (780 Km dalla superficie terrestre) che offrono la stessa qualità di trasmissione dei network cellulari terrestri, eliminando il ritardo tipico dei satelliti geostazionari. I satelliti sono posizionati su 6 piani orbitali ed ogni piano orbitale contiene 11 satelliti operativi ed 1 satellite di riserva.

Ovviamente l'apparato non funziona all'interno di abitazioni, tunnel, gallerie o sotto zone coperte da materiale metallico, ma con l'utilizzo di una comoda antenna esterna, con un cavo lungo circa un metro, si puo' utilizzare l'apparato in prossimita' di una finestra, all'interno di un'abitazione.

Ogni satellite di Iridium, a differenza delle altre reti satellitari in cui i satelliti fungono da semplici ripetitori, non sarà collegato solo con le stazioni di terra e con i terminali mobili, ma sarà interconnesso anche con altri 4 satelliti, formando un vero e proprio network; ciò consentirà di evitare l'utilizzo di intermediazioni con le stazioni di terra per le chiamate tra utenti di Iridium e consentirà di instradare le chiamate da e verso i terminali mobili attraverso gli altri satelliti fino alla stazione di terra (gateway) più vicina alla posizione dell'abbonato della rete terrestre. I gateway terrestri sono inoltre interconnessi l'uno con l'altro attraverso la rete satellitare e non mediante link terrestri.

Il sistema Iridium continua inoltre a fornire il servizio anche in caso di terremoti, uragani, inondazioni e disastri naturali, anche se una o più stazioni di terra (gateway) venissero distrutte; la continuità del servizio è garantita dall'ISL (InterSatellite Link) con cui è possibile instradare le chiamate attraverso i satelliti verso un qualunque altro gateway. Questa caratteristica insieme al fatto che le comunicazioni non sono influenzate dalle condizioni atmosferiche, rende l'Iridium un importante mezzo di soccorso in caso di calamità o disastri.

Iridium
Carrello

Non hai articoli nel carrello

Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni utilizzato solo ed esclusivamente per la gestione degli ordini dei nostri prodotti. Per saperne di piĆ¹ Permetti Cookies Close