Attualmente sei su:

FlirOne Modulo per Scansione Termica iOS Android - Veterinaria

 FlirOne Modulo per Scansione Termica  iOS Android - Veterinaria

Grazie agli strumenti della Flir, la scansione termica (termografia) viene usata come una semplice  non invasiva metodologia grazie alla quale si può misurare a distanza la temperatura cutanea di una animale, senza alcun contatto diretto, senza alcuna interazione uomo/animale.

Gli strumenti della Flir sono molteplici, ed in base alla caratteristiche specifiche possono misurare  un range di temperatura molto ampio, fino a 900°C.  Questa caratteristica è molto utile in moltissimi campi quali ad esempio quello elettrico, meccanico, siderurgico, edile….

La precisione della rilevazione termica è molto elevata: si arriva al centesimo di grado Celsius,  dettaglio che consente di monitorare strutture meccaniche, elettriche, industriali, idrauliche,  per anticiparne guasti e rotture, e nel caso degli animali, consente di monitorarne lo stato medico, presenza di patologie, stati di stress (ad esempio durante il trasporto). 

In campo veterinario, gli animali possono essere monitorati a distanza, senza alcuna interattività diretta, senza influenzarne  il comportamento, registrando anche nel tempo l’evoluzione di una malattia  grazie al profilo termico registrato dall’apparato Flir. 

La scansione termica gioca un ruolo importante in patologie come quelle che generano alterazioni della temperatura corporea, anomalie dei processi di termoregolazione, traumi, alterazioni del metabolismo, flogosi, infiammazioni …. Può evidenziare una irrorazione sanguigna anomala, superiore alla norma, come in infiammazioni subcliniche, oppure in presenza di atrofia in presenza di una circolazione sanguigna notevolmente ridotta, prima che questi quadri clinici possano degenerare, con compromissione della salute dell’animale. 

La termografia gioca un importante ruolo preventivo, favorendo quindi il mantenimento di elevati standard di vita dell’animale, evidenziando, anticipando  alterazioni che ancora non sono presenti clinicamente  in soggetti apparentemente sani. 

La scansione termica è una tecnica non invasiva, non c’e’ una interattività diretta con l’animale, in quanto tutta la metodologia dimonitoraggio viene eseguita a distanza; l’apparato Flir  non emette radiazioni, ultrasuoni: l’infrarosso, grazie alle sue caratteristiche rileva le differenza di calore, che vengono evidenziate sullo schermo di un apparato e che, previa specifica analisi, consentono di determinare eventuali situazioni patologiche di un animale, evidenziandone la posizione e fornendo dati fisiologici. Grazie a continui rilevamenti eseguiti nel tempo, la termografia genera un’evoluzione temporale come immagine cromatica, in tempo reale,  delle aree sotto esame.

La scansione termica sugli animali è utile anche per monitorare il calore del corpo durante il trasporto: condizioni di stress, quali ad esempio quelle che possono verificarsi durante il trasporto, caldo, freddo, movimenti anomali dell’automezzo possono generare risposte metaboliche/vasomotorie anomale con aumento delle temperatura interna e contemporanea vascostrizione periferica. Queste condizioni possono essere individuate con uno strumento Flir di scansione termica, dando così agli operatori la possibilità di intervenire e possibilmente evitare stress inutili agli animali. 

 

La scansione termica non consente una esame anatomico, né può fornire informazioni sul complesso sistematico delle cause della patologia riscontrata.

FlirOne modulo per scansione termica
Carrello

Non hai articoli nel carrello

Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni utilizzato solo ed esclusivamente per la gestione degli ordini dei nostri prodotti. Per saperne di piĆ¹ Permetti Cookies Close