Attualmente sei su:

Factoring dealer

Dealer: factoring

Il nostro impegno verso il dealer per garantire termini di pagamento agevolati


Il factoring è il contratto per mezzo del quale un soggetto, detto factor, acquista da un'impresa, che accorda dilazioni di pagamento, nella totale globalità o singola parte dei suoi crediti commerciali, alla sua clientela. Nel factoring sono quindi coinvolte tre categorie di SOGGETTI:
a) il creditore-cedente, ossia l'impresa che cede i propri crediti ( Speeka); 
b) il factor che acquista i crediti dall'impresa, solitamente dopo aver fissato un limite di fido ( Societa' di Factoring); 
c) il Cliente dell'impresa ( Speeka srl) che, venuto a conoscenza della cessione e autorizzata tale operazione, pagherà direttamente ed esclusivamente al factor.

I crediti oggetto di factoring sono quelli rappresentati da regolari fatture; non esistendo una disciplina del factoring, la "cessione del credito" è stata ritenuta l'istituto giuridico più idoneo fra quelli previsti dal Codice Civile.

Perchè un Cliente deve richiedere di poter factorizzare la merce acquistata?

Per poter accedere ad una linea di credito superiore al fido medio concesso generalmente dalle società di “assicurazione del credito”. 

ASPETTI GIURIDICI
A differenza del contratto avente ad oggetto la cessione del credito, regolata dagli articoli 1260-1264 del codice civile, il contratto di factoring riguarda una pluralità di crediti.
Il contratto di factoring ha trovato in Italia una specifica regolamentazione giuridica solo con la Legge 52 del 21 febbraio 1991 che lo inquadra come disciplina speciale della cessione del credito e più specificatamente stabilisce che il factoring: 
a) è un contratto di "cessione di crediti pecuniari verso corrispettivo"; 
b) consente la cessione in massa di crediti già esistenti o futuri;
c) può essere esercitato oltre che dalle banche, solo da enti o società con elevata solidità patrimoniale iscritti in un'apposita sezione dell'elenco generale del Ministro del Tesoro;
d) può essere esercitato oltre che dalle banche, solo da enti o società con elevata. 

VANTAGGI PER IL DEALER

- Accedere a linee di credito , concesse da Speeka Srl, non utilizzando affidamenti bancari;accedere alle menzionate linee di credito senza ricorso a intermediari bancari/finanziari. 
- aumento della capacità finanziaria (ulteriore credito di fornitura).
- Il factoring permette al Cliente di armonizzare i pagamenti con il ciclo delle sue vendite, senza incidere sui tempi di incasso del fornitore.
- Non sono richieste garanzie al Cliente . Per la società di factoring la garanzia è costituita dal credito ceduto e nel caso di acquisto pro solvendo dalla possibilità di rivalersi sull’impresa cedente (Speeka).
- Nessun costo operativo grava sul Cliente. 

Speeka demanda al Centro Factoring la eventuale gestione dei propri crediti.

COME FUNZIONA
Speeka e il factor sottoscrivono un accordo quadro di factoring indiretto (reverse factoring).
- Speeka presenta le condizioni, il servizio e gli effettivi vantaggi del factoring al proprio Cliente.
- Speeka. richiede al factor la valutazione per un plafond massimo, entro il quale poter cedere i crediti del Cliente.
- Il factor concede, previa valutazione, un plafond massimo di cessione crediti. 
- Il Cliente sottoscrive il contratto di factoring alle condizioni definite nell´accordo commerciale di fornitura con Speeka. 
- Il factor trasmetterà al Cliente la lettera di inizio rapporto. 
- Speeka srl cede le fatture al factor. 
- Il Cliente paga direttamente le fatture al factor secondo le modalità di pagamento concordate con Speeka srl. 
- Il factor gestisce tutti gli aspetti relativi all´amministrazione dei crediti. 

CARATTERISTICHE DEL PLAFOND

La validità del plafond decorrerà dalla data della comunicazione contenente la risposta del factor o dalla diversa data espressamente ivi indicata e sarà valida ed efficace per i crediti che rispondano ai seguenti requisiti: 
- le forniture o le prestazioni di servizio e le relative fatture siano state, rispettivamente, eseguite ed emesse in data pari o successiva alla data di decorrenza del plafond ed i crediti siano stati ceduti entro i 30 giorni dalla data di emissione delle relative fatture;
- i termini di pagamento indicate nelle fatture siano uguali o inferiori a quelli definiti nella comunicazione del factor di assunzione del rischio di mancato pagamento del Cliente; 
- le modalità di pagamento siano di rischio uguale o inferiore a quelle indicate nella comunicazione del factor di assunzione del rischio di mancato pagamento del Cliente, tenendo conto del seguente ordine decrescente di rischio: rimessa diretta, ricevuta bancaria, tratta semplice o autorizzata, cessione di portafoglio, tratta accettata o pagherò.
Il plafond di credito accordato sul Cliente - salvo diversa pattuizione - ha carattere di rotatività, cosicchè, qualora lo stesso risulti totalmente utilizzato, ogni pagamento da parte del Cliente relativo a crediti ceduti, in essere e garantiti, renderà disponibile per pari importo il plafond medesimo. Ne consegue che nei limiti di tale disponibilità i crediti fino allora non rientranti nel plafond, ricorrendone tutte le previste condizioni, vi rientreranno automaticamente, in successione di data emissione e numero della fattura a partire dalla più vecchia. 

CARATTERISTICHE DEL DELAER PER ACCEDERE AL SERVIZIO
E’ affidata o affidabile dal sistema bancario; a suo carico non dovranno emergere pertanto quegli elementi negativi di valutazione che inducono le banche a declinare una richiesta di fido.

Non è invece condizionante la dimensione della tua azienda che puo’ avere anche una struttura molto contenuta, purchè abbia una valida e seria immagine commerciale e sia caratterizzata da una fase espansiva delle vendite. 

Questo sito usa cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni utilizzato solo ed esclusivamente per la gestione degli ordini dei nostri prodotti. Per saperne di piĆ¹ Permetti Cookies Close